Per informazioni Contattaci al numero:

+39 02 3031 24450

posta elettronica certificata

home

Permette di usufruire di caselle e-mail certificate sotto un dominio conforme a quanto stabilito dalle direttive CNIPA.
1) Dominio e 3 caselle di posta certificata: Il servizio Include la registrazione del dominio e tre caselle PEC da 1 GB da stipulare al acquisto del servizio, il costo delle caselle aggiuntive è di €129,00 /anno.

2) Singola Casella e-mail  PEC: permete di avere una o più caselle di posta senza bisogno di un dominio.

 

1) Dominio e 3 caselle di posta certificata
€ 129,00 + iva / anno
  2) Singola Casella e-mail  PEC
€ 25,00 + iva / anno

Informazioni Generali:

  • Le caselle certificate potranno essere attivate sotto un nuovo dominio di secondo livello, caso in cui avranno il formato email@dominio.it, questo comporta che tutte le caselle sucesive dovranno essere PEC .
  • Se avete già un dominio esistente registrato presso di noi, con caselle standard, potrete optare di attivare le nuove caselle certificate sotto un dominio di terzo livello. In questo caso le vostre caselle avranno il formato email@pec.dominio.it.

Descrizione del Servizio PEC.

Il servizio di posta elettronica certificata prevede tre distinti soggetti con ruoli specifici:

  • Mittente: è l’utente iniziale che si avvale del servizio di posta elettronica certificata per la trasmissione di documenti prodotti mediante strumenti informatici;
  • Destinatario: è l’utente finale che si avvale del servizio di posta elettronica certificata per la ricezione di documenti prodotti mediante strumenti informatici;
  • Gestore del servizio: è il soggetto, pubblico o privato che eroga il servizio di posta elettronica certificata e che gestisce uno o più domini di posta certificata. Il generico gestore del servizio è presente in un registro informatico dedicato, denominato indice dei gestori di posta certificata. I gestori del servizio di posta elettronica certificata devono garantire l’utilizzo di metodi per la verifica che il messaggio sia trasportato dal mittente al destinatario integro nelle sue parti.

Ricevute
"Certificare" la trasmissione dei documenti informatici (invio e ricezione) significa che il mittente:
o riceve dal proprio gestore di posta una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio e dell’eventuale allegata documentazione o riceve dal gestore destinatario la ricevuta di avvenuta (o mancata) consegna con precisa indicazione temporale quando il messaggio perviene nella casella di posta certificata del destinatario. Nel seguito sono presentate le varie tipologie di ricevute previste dal sistema di posta elettronica certificata; tutte le ricevute rilasciate dai gestori di posta certificata sono sottoscritte dai medesimi con firma elettronica.

  • Ricevuta di accettazione
    Il gestore di PEC a cui fa riferimento il mittente invia a quest’ultimo la ricevuta di accettazione nella quale sono contenuti i dati di certificazione che attestano l’invio di un messaggio. La ricevuta di accettazione è firmata con la chiave del gestore di posta elettronica.
  • Ricevuta di presa in carico
    Il gestore del destinatario fornisce al gestore del mittente una ricevuta che attesta l’avvenuta presa in carico del messaggio. Nel caso la comunicazione tra i due gestori fallisce allora il mittente riceverà notifica dell’evento (INTEROPERABILITA’ TRA GESTORI).
  • Ricevuta di avvenuta consegna (o mancata consegna)
    Il gestore di PEC del destinatario invia al mittente la ricevuta di avvenuta consegna contestualmente alla disponibilità del messaggio inviato nella casella del destinatario, indipendentemente dall’avvenuta lettura da parte di quest’ultimo.
    La ricevuta indica che il messaggio è effettivamente pervenuto all’indirizzo del destinatario e certifica la data e l’ora dell’evento. La ricevuta di accettazione è firmata con la chiave del gestore di posta elettronica del destinatario.
    Nella notifica di avvenuta consegna viene allegato la copia completa del messaggio recapitato
  • Ricevuta di errore di consegna e messaggio di anomalia di trasporto
    Quando il messaggio non risulta consegnabile il gestore del ricevente fornisce ricevuta di errore di consegna al mittente.

Quando un messaggio errato/non di posta certificata deve essere consegnato ad un utente di posta certificata, il messaggio è inserito in un messaggio di anomalia di trasporto per evidenziare l’anomalia al destinatario. Il messaggio di anomalia di trasporto è firmato con la chiave del gestore di posta certificata del destinatario.
Come descritto successivamente il servizio di posta elettronica certificata rende disponibili tutte le sue funzionalità nel caso in cui sia il mittente sia il destinatario fanno riferimento ad un proprio gestore del servizio, eventualmente coincidente, presente nell’indice dei gestori di posta certificata pubblicato sul sito della CNIPA (www.cnipa.it).

Modalià d´accesso al servizio PEC

Modalità di accesso
Le caselle di posta elettronica e le funzionalità di amministrazione sono accessibili attraverso:

  • Client standard SMTP/POP3 per l’invio/ricezione della posta elettronica
  • Client standard IMAP4 per la consultazione della posta elettronica
  • Interfaccia web – HTTP, HTTPS
  • per ulteriori informazioni http://www.auyama.it/dl.php?type=d&id=5

Note legali

Cerca un dominio

Vuoi Registrare un dominio!

.com

12.00

/A

.it

12.00

/A

.net

12.00

/A